Castello e Museo Diocesano di Arte Sacra

Il Museo Diocesano, che occupa gli antichi locali del Castello Longobardo di fine VIII secolo, viene ritoccato durante il periodo Normanno-Svevo e successivamente sotto la dominazione di Angioini ed Aragonesi. Divenuto Palazzo Ducale agli inizi del XVII secolo, viene donato alla Curia Vescovile che vi istituisce il Seminario diocesano. Dal 2007 ospita il Museo Diocesano di Arte Sacra, costituito dalla collezione archeologica e dalle sale a carattere sacro, al cui interno sono esposte statue lignee, reliquiari, paramenti sacri ed oreficeria napoletana. Al suo interno, l’Archivio Diocesano conserva codici miniati e pergamene del XII al XVI secolo.

Mille Voglie